Informativa Breve sui Cookies


Questo sito fa uso di cookie. Continuando la navigazione sul sito http://www.maralorenzini.it/  si acconsente all’utilizzo di cookie in conformità con la presente Cookie Policy.
Se non si acconsente all’utilizzo dei cookie presenti in questo sito, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non usare il sito http://www.maralorenzini.it/ .
I cookie utilizzati nel ns. sito tengono solo traccia delle visite, nessun dato personale viene memorizzato.

Studio

07 Evento - Marzo-Maggio 2010 - Stage sull'affresco del Maestro Carlo Monopoli

 
 
 


NOTA BIOGRAFICA

Carlo Monopoli nasce a Bari nel 1970 ed eredita talento e buon gusto dalla sua famiglia. La nonna, che esprimeva la sua inclinazione nel filet e nel ricamo, il padre, pittore dilettante di buon livello, la madre, estrosa appassionata d’arte lo hanno spinto e sempre sostenuto in quello che sarebbe divenuto l’interesse prevalente della sua vita: l’arte, concepita come somma di tante discipline e come personale percezione del bello assoluto.

Inizia precocemente, con la mano ancora incerta, a tirare linee e mescolare colori ed a sei anni vince il suo primo concorso di pittura.

L’esito non può che essere scontato: la frequenza del liceo artistico, che gli permette, da una parte, di acquisire la competenza tecnica di base e dall’altra, di affinare la sua già evidente e naturale sensibilità culturale.

Non assorbe, tuttavia, pedissequamente, ciò che la scuola gli offre, ma, diligentemente, rielabora tutto in chiave personale, sperimentando, sperimentando e sperimentando ancora, ogni tecnica, ogni metodo, ogni stile, facendoli propri per poi, all’occorrenza, restituirli con naturalezza e maestria. È così che conquista quell’esperienza - propedeutica ad ogni cammino futuro - indispensabile a farne un artista maiuscolo, eclettico, completo e ad arricchire la sua cultura, addizione di sapere, sensibilità, sentimento, delicatezza.

Con tali presupposti, altro passo scontato della sua vita, è l’iscrizione all’Università - facoltà d’architettura, non Accademia d’arte, in quanto il nostro artista percepisce l’Architettura (con la A maiuscola) alla stessa maniera in cui la definirono Vitruvio (30 a.C.): “la scienza colla quale si regolano tutti i lavori, che si fanno in ogni arte”, e Le Corbusier (1923): “il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi nella luce”.

Fin qui il suo rigoroso curriculum studiorum, il terreno dissodato sul quale fondare la semina delle esperienze sul campo, che si sono, successivamente, sostanziate in alcuni anni di collaborazione con le più importanti agenzie pubblicitarie italiane, in qualità d’illustratore, e nella partecipazione, con apprezzabili successi, ai più famosi e accreditati premi nazionali di pittura.

Da qualche tempo e tuttora collabora, nel ruolo di progettista e direttore
artistico, con una compagnia internazionale, specializzata nella realizzazione di “pitture a fresco” e “strappi d’affresco”. È così che ha acquisito notorietà cosmopolita e le sue raffinate opere murali fanno bella mostra di sé in chiese, palazzi pubblici e prestigiose residenze private, in Giordania, Libano, Cekia, Emirati Arabi, Kuwait, Germania, Russia.

Carlo Monopoli è, dunque, un artista che, con intelligenza, ha saputo tesaurizzare le sue attitudini e la sua connaturale sensibilità, comprendendo l’importanza di un impegnativo percorso di studi, corroborato da pluriennali esperienze “sul campo”: è per questo che oggi riesce a concepire, in un colto discorso pittorico, opere che certamente resteranno nel tempo.

 


Eventi ||Home || L'artista || La scuola | Area riservata || Privacy || Contatti!